14. April 2019 · Comments Off on Come Scegliere Abbigliamento da Equitazione · Categories: Abbigliamento

L’equitazione è uno sport antico che richiede un abbigliamento particolare per poter cavalcare nel modo migliore e in tutta sicurezza. Richiede, inoltre, due tipi di abbigliamento diversi, l’abbigliamento da allenamento e quello da competizione oltre a tutta una serie di accessori indispensabili.

L’equitazione è uno sport che prevede, ovviamente, un fantino con il suo cavallo.Il cavallo è, infatti, un animale ammaestrabile che sembra proprio fatto apposta per essere cavalcato. L’equitazione è costituita da varie differenti discipline divisibili in discipline olimpiche e discipline non olimpiche.

Nelle discipline olimpiche rientrano il salto degli ostacoli, il concorso completo e il dressage. Il salto ad ostacoli prevede che cavaliere e cavallo superino una serie di ostacoli all’interno di un terreno circoscritto. Gli ostacoli sono di diverse tipologie ed ognuno ha un punteggio differente a seconda della difficoltà del salto. Il concorso completo è, invece, costituito da tre differenti prove. La prima prova è una prova di addestramento e verte sulle tre diverse andature possibili che sono, com’è noto, il passo ossia l’andatura più lenta, il trotto e, infine, il galoppo ossia l’andatura più veloce. La seconda prova prevede il superamento di un percorso ad ostacoli naturali come dune e laghetti. La terza prova, invece, è un salto ad ostacoli. Il dressage consiste nel mostrare il portamento del cavallo attraverso una serie di movimenti che possono essere in parte prestabili e su richiesta e in parte invece in stile libero con sottofondo musicale.

Nelle discipline non olimpiche rientrano, invece, la disciplina degli attacchi ossia una sequenza di tre prove fatte con una carrozza trainata dal cavallo, la disciplina del reining ossia un percorso su sabbia al galoppo in modo molto spettacolare, la disciplina del volteggio ossia ginnastica acrobatica fatta direttamente sul cavallo in movimento, e la disciplina dell’endurance ossia un percorso molto lungo in campagna simile ad una maratona. Se un tempo l’equitazione era uno sport praticato solo dalle classi altolocate oggi è uno sport molto diffuso. È vero, però, che è uno sport molto costoso non tanto per le attrezzatture quanto per il cavallo e, soprattutto, per pagare il maneggio che lo ospiterà.

Stivali, caschi da equitazione e altri capi d’abbigliamento

Gli stivali sono, ovviamente, un capo d’abbigliamento da equitazione indispensabile per il cavaliere. Esistono diverse tipologie di stivali differenti che si differenziano tra loro soprattutto per il materiale utilizzato. Gli stivali più professionali sono solitamente infatti di pelle mentre quelli meno professionali possono essere anche in pvc. La cosa importante è che siano facilmente pulibili perchè basta una sola cavalcata a sporcarli di fango o di terra. Ovviamente gli stivali in pvc sono pulibili in modo molto semplice. Bisogna stare bene attenti però che siano fatti di un unico pezzo senza parti incollate altrimenti si rischia che con l’usura a cui verranno continuamente sottoposti si scollino. Il pvc ha anche l’importante caratteristica di essere completamente impermeabile. Questo tipo di stivale in pvc è solitamente costruito in modo tale da risulatare semplice infilarlo grazie ad un gambale particolarmente ampio. Gli stivali in pvc però non possono considerarsi stivali per cavallerizzi professionisti. Gli stivali professionali sono prodotti soprattutto in cuoio.

Anche il casco è un accessorio fondamentale annoverato nell’abbigliamento per equitazione in quanto purtroppo è molto semplice cadere da cavallo e il casco evita che le cadute possano avere ripercussioni gravi. I caschi da equitazione hanno solitamente tre attacchi in modo da impedire che il casco possa slacciarsi o muoversi e in modo che anche il mento sia protetto il più possibile. Sono solitamente dotati di visiera flessibile. Per alcune tipologie di competizione esistono caschi appositi. In alcuni tipi di competizione invece del casco si dovrà acquistare un cappello apposito. Questo è il caso per esempio del dressage in cui è necessario indossare un cappello a cilindro o un cappello a bombetta. Risulta essere molto importante controllare sempre che i caschi da equitazione siano omologati. Per una maggiore protezione è possibile acquistare anche il giubbino protettivo. Oltre ai giubbini di protezione esistono anche dei corpetti di protezione. Anche i guanti sono uno strumento importante per l’equitazione. I migliori guanti per equitazione possiedono la parte del palmo in pelle.

Pantaloni

Risulta essere necessario che i pantaloni da equitazione siano allo stesso tempo aderenti ma comodi. Entrambe queste caratteristiche sono, infatti, fondamentali per la riuscita di un’ottima cavalcata. Le gambe, infatti, nell’equitazione sono sottoposte sia ad uno sforzo muscolare molto grande sia allo sfregamento per quanto riguarda la parte interna. I migliori materiali, quindi, per la fabbricazione dei cotoni da equitazione sono il cotone e la microfibra. Il cotone è adatto in quanto è un materiale totalmente naturale e anallergico, ma la microfibra lo ha soppiantato molto in questi ultimi anni in quanto si tratta di un materiale elastico, flessibile e molto resistente. È vero, però, che nella maggior parte dei casi oltre al cotone i pantaloni presentano una percentuale di elastene che li rende appunto elastici e maggiormente resistenti. Molti pantaloni da equitazione, soprattutto quelli più professionali destinati a coloro che praticano equitazione spesso durante tutto l’anno, sono provvisti di rinforzi nella parte interna della gamba e al fondoschiena, cioè, come abbiamo accennato, nelle parti più sottoposte a sfregamenti e, quindi, ad usura. In alcuni casi questi inserti possono essere in ecopelle o comunque avere un colore e un tessuto differente rispetto al resto del pantalone. I pantaloni da equitazione sono, ovviamente, disponibili in vari colori differenti e come in tutti i capi d’abbigliamento per equitazione nei modelli per uomo, donna e bambino.

Sopra ai pantaloni e agli stivali si portano solitamente le ghette che partono subito sotto il ginocchio fino ad arrivare alla caviglia e chiudersi sotto il piede con una parte elastica. Coprono praticamente tutto lo stivale lasciando fuori tutto il pede. Sono solitamete provviste di cerniera per permettere una facile indossatura. Le ghette sono molto utili in quanto la fascia elastica sotto il piede è proprio il punto che sta a contatto con il quartiere della sella evitando così che si possa scivolare da essa. Le ghette sono disponibili in diversi materiali come ecopelle, pelle o in fibre sintetiche e, ovviamente, sono disponibili in diversi colori. Hanno le forme sagomate in modo da potersi adattare nel modo migliore alla forma del polpaccio.

Altri capi di abbigliamento da equitazione

Per quanto riguarda l’abbigliamento per la parte superiore del corpo questo è molto variabile. Si possono indossare felpe, pile e maglioni mentre in estate si prediligono le polo di cotone. Queste considerazioni sono valide sia per gli uomini, sia per le donne, sia per i bambini. Sono tutti capi dalle linee semplici e comode che diano il maggiore comfort possibile e grande libertà di movimento. È importante, però, che i capi invernali siano particolarmente caldi perchè bisogna sempre tenere presente che l’equitazione è uno sport che viene praticato all’aperto. Proprio per questo è consigliabile munirsi anche di un buon giacchetto per i periodi più freddi dell’anno. I giacchetti da equitazione sono giacchetti corti che non arrivano mai al di sotto della vita. Proprio per questo si prediligono i giacchetti bomber con una fascia elastica in fondo. In questo modo viene consentita la massima libertà di movimento senza però che, a causa della poca lunghezza, la giacca possa salire scoprendo la schiena. Esistono modelli sia da uomo che da bambino che da donna. Solitamente i modelli da donna sono più aderenti e seguono le linee femminile mentre quelli da uomo hanno un taglio più dritto.

Durante le competizioni lo stile di un cavaliere deve essere molto più elegante. Esistono appositi capi di abbigliamento studiati appositamente per queste situazioni. Per quanto riguarda le competizioni, infatti, è possibile acquistare camicie da competizione, giacche da competizione e anche cravatte da competizione. Le camicie per gare e concorsi da equitazione sono di colore bianco. Solitamente i modelli da donna hanno il collo in stile coreano mentre quelle da uomo hanno il collo normale per permettere l’inserimento della cravatta. Anche la cravatta per le competizioni è rigorosamente bianca. Anche i bambini durante le gare devono indossare le camice bianche ma in questo caso si può non fare distinzione tra maschi e femmine e acquistare per entrambi la camicia col collo in stile coreano. Le giacche da competizione non hanno un colore prestabilito. Ne esistono modelli differenti per uomo e per donna e quelle per donna sono, ovviamente, più aderenti. È molto importante che le giacche da equitazione siano fatte di tessuto tecnico adatto al movimento. Devono essere, quindi, elastiche e morbide.

Dove comprare e a quale prezzo

I capi da abbigliamento per l’equitazione sono acquistabili nei negozi specializzati. Esistono anche molti negozi on line a cui è possibile fare riferimento. I negozi specializzati, però, possiedono per lo più capi molto professionali e ovviamente più costosi rispetto ad altri. Come abbiamo detto in precedenza questo sport può essere dispendioso economicamente ma per quanto riguarda l’abbigliamento oramai sul mercato esistono anche linee per equitazione a basso prezzo. I grandi store di abbigliamento sportivo che stanno proliferndo negli ultimi anni sul nostro territorio e che sorgono soprattutto a ridosso dei grandi centri commerciali possono essere un vero toccasana per il nostro portafoglio offrendoci prodotti comunque certificati e adatti allo sport anche se di una qualità leggermente inferiore. Il consiglio è quello di rivolgersi a questi negozi per l’abbigliamento che vi serve per l’allenamento giornaliero.

Per quanto riguarda, invece, l’acquisto di abbigliamento da competizione e per quanto riguarda l’acquisto di alcune tipologie di accessori può essere, invece, più utile rivolgersi ai negozi specializzati dove è possibile incontrare commessi che possono darvi i giusti consigli e una più vasta scelta di articoli.

Se diamo un’occhiata ai prezzi dell’abbigliamento per equitazione possiamo renderci conto che ne esistono per tutte le tasche. I pantaloni da equitazione hanno un prezzo che può oscillare dai 30 ai 150 euro circa mentre il prezzo delle ghette può variare dai 30 ai 50 euro. Per quanto riguarda maglie, felpe e maglioncini, invece, il prezzo oscilla dai 30 agli 80 euro. Gli stivali da equitazione hanno un prezzo che oscilla dai 30 ai 200 euro circa. Questa differenza di prezzo dipende in parte dalla marca scelta, ma ovviamente anche dal materiale. Gli stivali in cuoio più professionali avranno, infatti, un prezzo più alto rispetto ai semplici stivali in pvc. I caschi hanno un prezzo che si aggira intorno ai 30 euro. Per quanto riguarda l’abbigliamento da competizione, invece, il discorso cambia. Se è vero, infatti, che le camicie da competizione hanno un prezzo che oscilla dai 30 ai 60 euro, un prezzo non particolarmente alto, è vero che le giacche hanno un prezzo che oscilla dai 70 euro fino ad arrivare anche ai 300 euro circa.