14. March 2016 · Comments Off on Come Scegliere una Sottoveste · Categories: Abbigliamento

La sottoveste fa parte dei capi intimi di ogni donna, non solo per quello che ci rimanda il cinema con donne sensuali e femminili ma soprattutto la sottoveste è utile alla donna per far scivolare meglio gli abiti che indossa, sia che si tratti di vestiti o camicette sia che si tratti di gonne.

La sottoveste è un capo intimo, s’indossa per modellare le forme femminili e rendere più fluido il movimento dei vestiti. La sottoveste nasce da esigenze soprattutto legate al freddo. Infatti, intorno al sedicesimo secolo, le sottovesti erano realizzate il lana proprio perché le donne del tempo che utilizzavano delle classiche gonne dovevano ripararsi dal freddo. Nel ventesimo secolo, la sottoveste cambia aspetto, essa si accorcia e viene sempre più abbellita e resa un capo anche da sfoggiare, immagine veicolata soprattutto dal mondo cinematografico quanto note attrici come Silvana Mangano, Lucia Bosé, Sophia Loren, lasciavano vedere le loro sottovesti, che attiravano l’attenzione non solo degli uomini ma soprattutto dalle donne che volevano emanciparsi e imitavano le attrici del cinema. La sottoveste assume in questo periodo una connotazione sexy cioè non veniva più vista come un capo intimo per proteggersi dal freddo ma per lo più veniva considerato un capo per essere più femminili e sensuali, per poter indossare dei vestiti resi ancora più particolari se indossati sopra una sottoveste che se realizzata in seta avrebbe permesso un fluido movimento degli abiti, modellando le forme del corpo e accentuandone la bellezza. Con il passare del tempo anche le sfilate di moda hanno dato ampio spazio alla biancheria intima e alle sottovesti, mostrando quest’ultime in tutti i colori, anche se i colori predominanti sono il bianco e il nero, e in tutti i materiali, predomina la seta ma sono anche state realizzate in fibre sintetiche, cotone e pizzo. Oggi le donne non possono fare a meno d’indossare una sottoveste sia se si tratta di andare in ufficio sia se si tratti di prendere parte ad un evento importante o una semplice occasione. Sia per il giorno che per la notte, dai modelli semplici a quelli più particolari da poter anche sfoggiare durante un incontro romantico, l’importante sarà non esagerare e rimanere sempre in linea con il proprio stile affinché dall’utilizzo della sottoveste possiamo sentirci a nostro agio mostrando tutta la nostra femminilità.

Come abbiamo già accennato la sottoveste può essere utilizzata tutti i giorni sia per andare in ufficio che per serate o incontri romantici. Non è detto che si debba utilizzare solo con abiti o gonne. Infatti le giovani donne le utilizzano anche indossando il jeans anche per indossare delle camicie leggermente sbottonate che possano lasciare intravedere una bella sottoveste in un gioco di seduzione vedo e non vedo. Vi sono vari modelli di sottoveste: possono essere corte, ideali per abiti corti oppure anche lunghe un po’ retrò ma di effetto garantito.

Per quanto riguarda i tessuti vi è ampia scelta, infatti la realizzazione delle sottovesti prevede l’impiego di diversi tessuti o interamente o per combinazione degli stessi, troviamo ad esempio sottane in seta, in cotone, ma anche in pizzo e altri materiali sintetici, oppure combinazioni di essi. Ad esempio, si trovano delle sottovesti con ricami in pizzo inseriti all’interno di una sottoveste in cui predomina un altro tessuto, in questo caso si tratterà di sottovesti più particolari e impreziosite da ricami ma anche da lustrini, fiocchi e paillettes. Ogni donna è diversa per stile e carattere, così ogni sottoveste dovrà adeguarsi ad essa donandogli un tocco in più di femminilità.

I colori utilizzati per la realizzazione delle sottovesti sono i più svariati, la predominanza rimane il bianco e il nero, ma nelle ultime sfilate di intimo sono apparse delle sottovesti con colori pastello, ad esempio il giallo o il rosa, ma per chi volesse osare il blu elettrico e il viola sono i colori più audaci, di grande femminilità anche il colore rosso, da sempre associato all’amore e alla passione ma il colore dovrà essere scelto anche in base all’abito che indosseremo, soprattutto se quest’ultimo avrà delle trasparenze o spacchi che potrebbero far vedere la nostra sottoveste. E’ sempre meglio utilizzare una sottoveste in tinta o leggermente in contrasto con l’abbigliamento che andremo ad utilizzare così da creare un’armonia alla nostra figura.

La maggior parte delle donne avrà ancora vivo il ricordo del film “Nove Settimane e ½ ” quando una sexy donna, interpretata da Kim Basinger, che propone uno spogliarello all’uomo che davanti a lei l’osserva incuriosito e eccitato, mostra le sue curve sottolineate dalla sottoveste bianca e che con molta sensualità attira l’attenzione di quell’uomo. Quante donne almeno una volta hanno pensato di assomigliare a lei, si per l’audacia di quel gesto ma anche per l’eleganza del portamento e soprattutto per quei capi intimi che indossava tra cui la sottoveste che attirava sguardi e luce attorno a sé come fosse quasi una stella che brillava di sensualità. Magari non tutte le donne posseggono la stessa audacia di Kim Basinger ma è anche vero che si tratta di un film quindi non dovrebbe essere il nostro punto di riferimento, ma solo per trarne spunto, ogni donna possiede la sua innata sensualità e con quella conquisterà il proprio uomo. Dal film potremmo trarre spunto per poter pensare a quale sottoveste potrebbe fare al caso nostro, la seta o il pizzo, il cotone leggero, bianco o nero, zebrata o leopardata, trasparente e tanto altro ancora, possiamo scegliere la sottoveste che più ci piace. Quando dobbiamo scegliere la nostra sottoveste dobbiamo ricordarci che sono da escludere annessi di ferretti e coppe imbottite, la sottoveste deve aggraziare il corpo non appesantirlo, e una delle attenzioni che occorre prestare durante la scelta riguarda anche il tessuto, deve scivolare sul corpo e deve essere morbido d’accarezzare. La scelta può essere operata tra la seta e tessuti simili, che oltre ad avere l’effetto morbidezza riflettono la luce donando luminosità al corpo e risaltando anche il colore della pelle. La scelta potrà anche orientarsi verso sottovesti in morbido pizzo in tutta la sua interezza oppure delle parti in pizzo annesse nei bordi della sottoveste realizzata in altro tessuto, il pizzo sicuramente dona un tocco in più, ne sanno qualcosa tutte le donne che per la prima notte di nozze scelgono la sottoveste in pizzo bianco.

Tanti colori, modelli e tessuti differiscono le sottovesti, adatte alle donne adulte ma anche alle teenager, donano un tocco di femminilità in più regalando alle nostre forme una linea più morbida. Ma se abbiamo deciso di arricchire la nostra biancheria intima o semplicemente vogliamo impreziosirla con qualche altro capo intimo allora dobbiamo scegliere dove andare ad acquistare la nostra sottoveste. Presso i negozi tradizionali di intimo possiamo sicuramente trovare la sottoveste che fa al nostro caso, grazie al personale qualificato che vanterà conoscenze riguardo le ultime tendenze e anche esperienza sul campo, saprà consigliarvi nel momento dell’acquisto. I negozi tradizionali di biancheria intima possono essere sia monomarca, è il caso di Yamamay, Intimissimi o Tzenis che vendono appunto biancheria intima e sottovesti esclusivamente legate alla loro linea e griffe, oppure vi sono negozi di intimo che racchiudono in sé molte griffe così da poter offrire una vasta scelta di sottovesti alla propria clientela, anche la più esigente e potendo così fornire anche una comparazione dei prezzi tra i modelli offerti. L’acquisto delle sottovesti può anche essere effettuato nei grandi centri commerciali dove i vari modelli sono sempre aggiornati e s’ispirano a quelli delle ultime passerelle ma se non avete trovato la sottoveste che fa per voi nel mondo reale potrete sempre rivolgervi al mondo virtuale.

Con l’avvento dell’ecommerce è possibile acquistare una bella sottoveste anche sul web, i rivenditori offrono molte offerte alle internaute e questo abbatte anche l’imbarazzo che spesso colpisce il sesso maschile quando dovendosi trovare ad acquistare la biancheria intima e la sottoveste per la propria fidanzata o moglie, alle richieste della commessa non sanno rispondere oppure si celano dietro un rossore vivo al volto. Proprio per quest’ultimo motivo i rivenditori si sono attrezzati per far sì che a casa arrivi, dopo un paio di giorni dall’ordine, una sottoveste anche in pacco regalo così da poterla regalare direttamente alla persona cui era destinato l’acquisto. Ogni donna apprezzerà una sottoveste sensuale e raffinata.

Grazie alle numerose offerte in commercio e alla possibilità di poter acquistare la nostra sottoveste in diversi negozi ci garantiamo di poter acquistare la sottoveste a prezzi per tutte le tasche. Il prezzo base per una semplice sottoveste è di cinquanta euro per un tessuto che sia di qualità media, il prezzo sale vertiginosamente se optiamo per una sottoveste in seta o in pizzo. Anche quando si tratta di sottoveste griffate i prezzi sono abbastanza alti ma si tratti di capi intimi e sottoveste realizzati con materiali di qualità. Nel caso in cui si volesse spendere meno per l’acquisto di una sottoveste possiamo rivolgerci ai centro commerciali dove si trovano sottoveste con quindici, venti euro o ai mercatini che spesso vendono gli stock di magazzino a basso prezzo. Una valida alternativa rimane quella di acquistare nel periodo dei saldi, anche se spesso si rimane delusi perché la propria taglia è già esaurita. Quando si vuol acquistare una sottoveste da regalare alla propria fidanzata si può anche scegliere un completo cu possa essere abbinato un coordinato di reggiseno e mutandine con una sottoveste anche trasparente che lasci vedere l’intimo appunto, per questo tipo di completo intimo si può spendere tra le cento e le centocinquanta euro però l’effetto sorpresa sarà assicurato. Per effettuare l’acquisto della sottoveste dobbiamo tenere presente che dovrà rispecchiare il nostro stile e il nostro senso di femminilità, dovremo sentirci a nostro agio quando la indossiamo e no goffe ed impacciate, sceglierla in funzione agli abiti con cui andrà indossata, quindi se ad esempio avremo una gonna nera con lo spacco andremo ad indossare una sottoveste nera e che sia corta fino all’altezza da dove inizia lo spacco. Se ad esempio indossiamo una camicetta che preferiamo tenere leggermente sbottonata sceglieremo una sottoveste con una scollatura adeguata. Una volta provata la prima sottoveste e l’effetto che da sul corpo sono sicura che ogni donna non ne farà più a meno così da essere femminile e sensuale in ogni momento della giornata e in ogni occasione.