20. February 2018 · Comments Off on Come Utilizzare la Teoria dei Colori per Truccarsi · Categories: Accessori

Avete bisogno di consigli per abbinare al meglio le nuance del vostro make up ideale? Niente paura. Seguendo la teoria dei colori riuscirete nell’impresa! Con qualche semplice regola risulterà molto più facile truccarsi senza combinare pasticci abbinando perfettamente i colori e nel contempo, conferendo al viso una luce migliore che ne valorizzerà i punti forti minimizzandone i difetti. Grazie alla teoria dei colori potrete meglio bilanciare il trucco labbra e quello occhi, osando ma senza strafare. Esistono dei colori in natura che si ottengono dalla sovrapposizione di altre nuance.

Ci sono tonalità che pur mescolando le nuance tra loro, non le riusciamo ad ottenere. Essi sono il blu, il rosso e il giallo, e sono detti colori primari. Dall’unione in parti uguali di due colori primari nascono i colori secondari. Dall’unione del blu e del rosso si dà luogo al viola, dall’unione del giallo e del blu si genera il verde e, infine mescolando giallo e rosso otteniamo l’arancio. In tal caso, le nuance generate ovvero il viola, il verde e l’arancio sono detti colori secondari.

Mettendo insieme un colore secondario con uno primario otterremo un colore complementare. Perchè complementare? Semplice, perchè sovrapponendo queste nuance il risultato è nullo. L’occhio non percepisce entrambi i colori ma uno aolo e neutro. In altri casi otterremo degli abbinamenti i cui contrasti risulteranno funzionali per il trucco che vogliamo ottenere. L’esempio lampante è rappresentato dal correttore. Partendo dal presupposto che il colore complementare del giallo è il viola, quello complementare del rosso è il verde e quello complementare del blu è l’arancio, se abbiamo ad esempio delle occhiaie che tendono al blu andremo ad applicare un correttore aranciato perchè solo così potremo camuffarlo del tutto, e così via.

La stessa regola è valida anche nell’abbinamento degli ombretti rispetto al colore degli occhi. Se abbiamo occhi azzurri ad esempio, risalteranno maggiormente se useremo ombretti aranciati, salmone e così via. Allo stesso modo, chi ha occhi verdi potrà metterli in evidenza utilizzando ombretti rossicci, come terracotta con riflessi rossi, bordeaux e così via. Questo principio inolte può essere anche applicato quando andremo a stendere il nostro rossetto. Se abbiamo gli occhi blu andremo ad abbianre un rossetto aranciato perchè il blu, che è un colore freddo va “scaldato” con colori caldi e intensi allo stesso modo se utilizzaremo un ombretto viola andremo ad applicare un rossetto sui toni del beige o che abbia al suo interno dei riflessi dorati che richiamino per l’appunto il giallo, colore complementare del viola.

Le brune possono invece scegliere ombretti che vanno dai viola freddi, a tutte le tonalità del marrone, fino ai verdi intensi come il verde bosco o quello smeraldo e così via.