10. January 2014 · Comments Off on Come Scegliere i Jeans · Categories: Abbigliamento

In questo articolo spieghiamo come scegliere i jeans nel modo giusto.

I jeans si confermano un capo di abbigliamento evergreen, sia nell’armadio di una donna sia in quello maschile, in quanto si tratta di un indumento capace di adattarsi perfettamente alle nuove tendenze moda pur rimanendo sempre fedele alla sua estetica.

come scegliere i jeans

Le donne apprezzano i pantaloni in denim per la loro grande versatilità, grazie alla quale possono essere indossati in abbinamento a differenti look, spaziando da quello più sportivo a quello più chic, non disdegnando mise urban e quelle casual. Le mode cambiano ma i jeans restano e si conformano ad esse, tenendo però conto che la scelta di un pantalone in denim non può prescindere dalle proprie forme fisiche, quindi anche se è bello sentirsi fashion è consigliabile un modello che offre una perfetta vestibilità e comodità

Quando si sceglie un jeans è necessario tener conto della propria corporatura, optando principalmente tra due modelli che nelle ultime stagioni si sono imposti nelle collezioni dei grandi marchi: il modello skinny e il boyfriend.

Chi ha un fisico asciutto per valorizzare la silhouette potrà optare per un modello skinny dalla vestibilità aderente, le ragazze magre possono poi optare per i jeans  a zampa o dritti soprattutto se hanno come punto di forza un bel lato b; invece le donne più formose dovranno orientarsi verso un i jeans boot cut o per il boyfriend, che hanno la silhouette morbida lungo le gambe e una vestibilità abbastanza larga, in questo modo si camuffano le forme e si slancia la figura rendendola più armoniosa.

Le donne dalla corporatura più minuta devono invece optare per un modello dal taglio baggy e morbido, in questo caso la soluzione migliore è un cinque tasche capace di slanciare la figura; invece le donne alte o con le gambe lunghe possono cercare di bilanciare la propria figura scegliendo un pantalone in denim a vita bassa e dal taglio dritto che crea una sorta di rimpicciolimento visivo valorizzando la silhouette.