28. July 2016 · Comments Off on Come Scegliere Abbigliamento Hip Hop · Categories: Abbigliamento

L’abbigliamento hip hop dai vestiti larghi e comodi si è diffuso molto negli ultimi anni. Non più relegato al Bronx di New York, quartiere il cui la cultura hip hop è nata, è possibile acquistarlo senza alcun tipo di difficoltà anche su internet.

Dove nasce

L’abbigliamento hip hop è un abbigliamento molto particolare fatto di abiti larghi e comodi e accessori estrosi. È adatto, quindi, a persone originali che non si sentono a disagio se sono al centro dell’attenzione altrui. Ma l’estrosità e l’originalità di questo tipo di abbigliamento non devono confondere le idee sulle sue origini. Questo modo di vestire, infatti, è il simbolo di una cultura, la cultura hip hop, che ha una sua storia ben precisa e che non dovrebbe essere dimenticata. La cultura hip hop nasce agli inizi del 1970 nel Bronx, un quartiere di New York conosciuto come un quartiere “difficile”, dalle comunità latino americane e afro americane insediatesi in questa metropoli. Proprio agli inizi degli anni ’70, infatti, queste comunità iniziano ad organizzare le prime feste in strada con musica rap a tutto volume. É un modo di aggregazione, un modo per stare insieme ballando e facendo amicizia per aiutarsi a sopravvivere in un quartiere in cui le condizioni economiche non sono certo favorevoli e la vita sembra davvero essere difficile. Musica, balli e, ovviamente, i primi graffiti sui muri cittadini.

Negli anni ’80 la cultura hip hop si espanderà sempre di più e questa espansione si moltiplicherà con l’interessamento dei mass media verso questa cultura. Si espande fino ai giorni nostri, ma siamo orami lontani dalle origini nel ghetto. L’hip hop si trasforma, quindi, da cultura ad ideologia, a stile di vita, portando la musica e l’abbigliamento caratteristico in giro per tutto il mondo. Oggi è spesso solo una questione di moda, ma l’abbigliamento hip hop nato nel ghetto di New York rappresentava proprio l’appartenenza ad una cultura e voleva conferire a chi lo indossava la forza, il coraggio e perchè no anche un minimo di strafottenza per poter sopravvivere in ambienti di quel tipo. Un senso, quindi, che si è perso nel tempo diventando più che altro una questione di moda e di stile di vita legato al mondo della musica. Ma dobbiamo ammettere che i valori della cultura hip hop non sono comunque andati perduti.

Abbigliamento hip hop da uomo

I capi base dell’abbigliamento hip hop da uomo sono senza dubbio i jeans e le felpe. I jeans dello stile hip hop sono jeans ampi, larghi e lunghi dal cavallo basso e che devono essere portati sulle anche in modo da scendere un pò e mostrare un minimo di biancheria intima, biancheria spesso portata di colori sgargianti proprio per essere notata oppure con alte bande elastiche. Solitamente fermati con una cintura possono avere anche una piccola catenella di acciaio attaccata ad uno dei passanti con un moschettone a cui attaccare il portafoglio. Una possibile alternativa ai jeans possono essere i pantaloni di velluto sempre, però, dello stesso modello. In estate i jeans si accorciano, ma non troppo. L’abbigliamento hip hop da uomo infatti prevede per l’estate jeans dello stesso modello che arrivino una decina di centimetri sotto il ginocchio.

Anche le felpe dell’abbigliamento hip hop sono ampie e comode e sono provviste quasi sempre di grandi scritte o disegni stampati sia sul davanti che sul retro. Spesso sono dotate di cappuccio che alcune persone amano portare tirato su nei periodi invernali. L’abbigliamento hip hop prevede, ovviamente, anche i maglioni di lana. Anche questi sono molto larghi e sono solitamente, però, tutti di un colore senza particolari scritte o stampe. Per quanto riguarda le maglie di cotone a maniche lunghe o le t-shirt anche qui si prediligono, come per le felpe, taglie grandi e comode con scritte o disegni stampati. Spesso le scritte, sia quelle sulle magliette che quelle sulle felpe, non sono nient’altro se non il marchio della marca produttrice. I giacchetti invernali sono solitamente piumini molto larghi col cappuccio oppure giacche a vento pesanti tipo quelle adatte per lo sci, mentre l’estate è preferibile utilizzare solo la felpa. Anche le tute sportive sono parte integrante dell’abbigliamento hip hop soprattutto per coloro che amano ballare la break dance ed hanno la necessità di allenarsi molto. Ovviamente anche in questo caso di tratta di capi ampi e comodi.

Abbigliamento hip hop da donna

Per l’abbigliamento hip hop da donna esistono due categorie diverse di capi. Molte donne che amano vestire seguendo la cultura hip hop, infatti, non si vestono in modo molto differente dagli uomini, tutt’altro. Al massimo possono portare felpe e t-shirt modellate sul corpo femminile, quindi, molto più strette e corte. Ma questo è solo una corrente dell’abbigliamento hip hop da donna.

Un’altra parte consistente di donne, infatti, ama vestire in modo molto più femminile. Ed ecco allora che vediamo felpe e magliette con grandi scritte e disegni stampati ma molto strette. Non solo le felpe ma anche alcune t-shirt hanno il cappuccio. I jeans non sono larghi, ma stretti in modo da mettere in risalto le curve e le gonne sono sportive ma portate veramente molto corte. Sono due tipi di abbigliamento molto differente. Sono due modi diversi di vedersi all’interno di una stessa cultura. La donna che è parte integrante di quella cultura e che vuole essere in tutto e per tutto uguale all’uomo anche nel coraggio e nella forza in cui affronta la vita. E la donna che se pur crede a questa stessa ideologia pensa anche di dover mettere in evidenza la propria femminilità perchè è proprio in quella femminilità che sta la sua forza. Ma è anche vero che molte donne amano entrambi questi tipi di abbigliamento e, quindi, scelgono il primo per i momenti di relax e il secondo per le feste o le serate in discoteca. Le donne che amano l’abbigliamento hip hop dimostrano, quindi, che questo tipo di abbigliamento può essere molto camaleontico e adatto a svariate situazioni differenti.

Anche nell’abbigliamento hip hop da donna rientrano a pieno titolo le tute sportive. La prima categoria di abbigliamento vedrà tute ampie simili a quelle da uomo per quanto riguarda i pantaloni ma con felpe molto strette e corte sopra. La seconda categoria di abbigliamento invece vedrà felpe dello stesso tipo ma i pantaloni possono anche essere stretti e zampa di elefante. I colori sono solitamente molto vivaci.

Accessori

Gli accessori sono fondamentali nell’abbigliamento hip hop. Innanzitutto ci sono i cappelli che possono essere sia beanie che cappelli con tesa. Il cappello è consideato come un accessorio indispensabile soprattutto per gli uomini. I beanie sono i cappelli di maglia in cotone o in lana. Sono cappelli stretti che devono calzare perfettemente. Sono di solito molto semplici tutti di un colore. Alcuni modelli possono anche essere provvisti di tesa. I cappelli di cotone con tesa sono un accessorio classico della cultura hip hop. Ne esistono di moltissimi colori e con stampe di vario tipo e sono di solito portati con la tesa piegata e anche di traverso o addirittura all’indietro.

Una valida alternativa ai cappelli possono essere le bandane oppure le du-rag. Quest’ultime altro non sono che badane già costruite cioè già chiuse che hanno una “coda” molto lunga e che solitamente calzano in modo perfetto perchè leggermente elastiche. Sono particolarmente utili per ballare e spesso vengono messe come protezione tra la testa e il caschetto da break dance o tra la testa e i cappelli.

Sempre collegato al mondo della break dance, ma divenuto sempre più ormai un accessorio di moda, è il polsino in spugna. Anche le cinture sono un accessorio fondamentale dell’abbigliamento hip hop inoltre molto utili proprio a causa delle grandi taglie degli abiti. Le cinture possono essere di svariati tipi diversi. Da quelle più semplici tutte di un colore magari neutro a quelle invece con fibbie molto grandi magari con scritte o disegni.

Per quanto riguarda, invece, gli occhiali da sole, sono solitamente occhiali molto colorati o comunque estrosi sia da uomo che da donna. Lo stesso tipo di estrosità la si trova nei gioielli che sono molto grandi e pesanti. Collane e braccialetti sono solitamente catene di acciaio anche di grandi dimensioni e gli orecchini hanno grandi brillanti. Anche i gioielli da donna sono molto vistosi. Le collane da donna hanno solitamente ciondoli con scritte molto grandi e gli orecchini sono pendenti e cerchi che possono arrivare anche a toccare il collo.

Dove comprare e prezzi

Sono veramente molti i negozi in cui è possibili acquistare abbigliamento hip hop. Quasi sempre non si tratta di negozi mono marca, bensì di negozi che gestiscono più marche diverse e che vendono anche abbigliamento da surf, da snowboard e da skate, tutti sport, questi, che oggi ruotano attorno alla cultura hip hop. Molti negozi sportivi, inoltre, possiedono abbigliamento hip hop dato che come abbiamo visto le felpe e le tute sono parte integrante di questo tipo di abbigliamento.

Internet è un posto validissimo dove poter trovare negozi online per comprare abbigliamento hip hop. Su internet è possibile comprare questo abbigliamento sia rivolgendosi direttamente alle marche produttrici sia rivolgendosi ai siti internet che trattano di hip hop. Quasi sempre su questi siti infatti c’è una sezione dedicata all’e-commerce.

Se è vero che trovare capi di abbigliamento hip hop è così semplice è vero anche che lo è molto meno poterselo permettere. Proprio su questa questione, infatti, nasce qualche contraddizione. Abbiamo detto che l’abbigliamento hip hop trova le sue origini nel ghetto di New York, nel Bronx, all’interno di condizioni economiche non particolarmente agiate. Eppure oggi è difficile potersi permettere un abbigliamento di questo tipo. Si tratta quasi sempre, infatti, di capi firmati e costosi. Le felpe che costano meno per esempio hanno comunque un prezzo che ruota intorno ai 50 euro. Questo sicuramente è dovuto al forte espandersi della cultura hip hop e soprattutto al fatto che il mondo della musica, che oggi detta molte regole anche in fatto di moda, è sempre più incentrato proprio su questa cultura. Possiamo dire in generale che i jeans hanno un prezzo che va dai 50 euro ai 150 euro circa, le felpe hanno prezzo che oscilla tra i 50 e i 100 euro, le magliette hanno un prezzo che oscilla tra i 25 euro e i 50 euro. Anche per quanto riguarda i vari tipi di accessori i prezzi oscillano da un minino di 25 euro fino più o meno ai 70 euro. Ovviamente i prezzi variano moltissimo a seconda delle marche.